È possibile amare un Narcisista?


«Narcisista patologico».

Questa è la definizione che odo sempre più frequentemente nel definire con disprezzo un uomo col quale non sia non sia più possibile intrattenere una relazione nutriente.

Un’affermazione impegnativa, una diagnosi che è quasi una condanna in quanto il narcisismo è un disturbo della personalità, più o meno grave come insegna la clinica psichiatrica e che non può essere certo applicata indiscriminatamente a tutti gli uomini.


La definizione di tale patologia viene dalla figura mitologica di Narciso, un bambino bellissimo che non è stato riconosciuto dal padre. Lui è figlio di Cèfiso, il Dio del fiume che circuisce Liriope, una Nereide, bellissima ninfa delle acque. La trascina tra i gorghi della sua corrente in un’ansa del suo letto, la penetra con forza, la inonda. E dopo averla stuprata Cèfiso scivola via lontano nella corrente del fiume che è la sua essenza, per non tornare mai più.

Ma anche Liriope, essendo una ninfa fluida, non sa come prendersi cura di questo bambino e chiede a Tiresia, l‘indovino cieco, quale sarà il destino del suo bellissimo figlio, amato e desiderato da uomini e donne, Dei e Dee.

Il responso è implacabile: “Vivrà fino al giorno in cui non conoscerà sé stesso!”


Narciso è quindi un bambino abbandonato. È il risultato di una violenza terrificante. È un bambino che non riesce, ma soprattutto non vuole crescere, perché nella sua dimensione di eterno fanciullo spera ancora di poter ricevere quell’amore autentico che non ha mai ricevuto dai suoi genitori. Un bambino che può amare solo sé stesso, in mancanza di altro.


Forse è un bambino che potrebbe essere abbracciato? E magari anche accolto, accudito e amato, fino a quando “non conoscerà sé stesso”?


Chissà come il fiore preferito di Sigmund Freud era proprio un narciso...

E tu che cosa ne pensi?

Ogni tua riflessione è sempre molto gradita.


Del profondo valore e del significato allegorico della morte di Narciso ti parlerò al prossimo blog.

Claudio K. Gallone


Per saperne di più:


Dialoghi con l’Anima

https://www.claudiogallone.com




16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti